I colori da seguire
 
Dai sediamoci un momento
È meglio fare una riunione
E` giunta l’ora di un confronto
Il punto della situazione
 
Dai segnatevi gli orari
Mettete i segni al calendario
Non vorrete che vi ignori
Che mi dimentichi di voi
 
Sono io che detto i tempi
Vi do i colori da seguire
Voi non pensate ed ascoltate
Non ragionate ripetete
 
In fila dal pastore a far marchiare i vostri figli
In coda in quel negozio le divise sono in saldo
Seguite i grandi leader in alto le bandiere
Marchiate bene i confini si devono vedere
 
E in alto le bandiere
Si devono vedere
 
Facile
Capire che così è tutto
Semplice
Perché diventar matti
È così facile
Mandare avanti gli altri e non
Discutere
La vita tanto è una
 
Devo dire che va bene
Il lavoro è svolto bene
Camminate in fila indiana
E il bavaglino lo mettete
 
 
Sono io che scelgo il ritmo
Vi do i colori da seguire
Non ci pensate voi ballate
E non chiedete ubbidite
 
Seduti concentrati sta parlando la tv
Mare boschi fiumi e laghi no non servono più
Guardate lo schermino la bocca non così
Devo proprio dirvi tutto non piacete così
 
E in alto le bandiere
Si devono vedere
 
Facile
Capire che così è tutto
Semplice
Perché diventar matti
È così facile
Mandare avanti gli altri e non
Discutere
La vita tanto è una
 
Facile
Capire che così è tutto
Semplice
Perché diventar matti
È così facile
Mandare avanti gli altri e non
Discutere
La vita tanto è una

E' un peccato, dopo tanto tempo siamo ancora qui a seguire dei modelli, dei colori e dei segnali che tendono più a dividere ed a schierare che a nutrire le menti..