L’amerà sempre, non l’ha amata mai..
 
Il passo lento un’ombra scura
Il suo profilo che mette paura
È tranquillo è sicuro e lui lo sa
E la sua vita la sua storia che va
 
Guarda che vene su quelle mani
Lo sguardo duro verso il domani
Sulla sua fronte sangue e sudore
Ed una cicatrice enorme dentro il cuore
 
Ai vecchi amici non pensa più
Di amici veri non ne ha
Soltanto ombre e fantasmi
Di amori andati e sogni rimasti tali
    
Stivali neri lungo il fiume
Orme ordinate li sul sentiero
Mozziconi stanchi spenti qua e là
Profumo di donne giù nelle città
 
Ma sotto le dita vibrano ancora
Quelle corde metallo duro
Quante note, quanta poesia
Una chitarra amore malinconia
 
Lo puoi trovare li sulla panchina
Con gli occhi chiusi ripensa alla scena
Coi capelli che coprono appena
Due spalle magre che fanno un po’ pena
 
Sulla sua strada lui non troverà
Un’altra donna non si rinnamorerà
 
Non ha più il cuore
È rapito dal ricordo di lei
Ma non la cerca
L’amerà sempre non l’ha amata mai
E sotto le dita vibrano ancora
Quelle corde di metallo duro
Quante canzoni quanta poesia
In quell’ amore andato malinconia
 
E sotto le dita vibrano ancora
Malinconia

Figure iconiche, con forze e passato misterioso, che regalano perle di saggezza ed a loro insaputa indicano un sentiero..